Prova menu matrimonio - Le Tegole (PI)

Ti senti sotto pressione perché non sai da dove partire per scegliere il menu di matrimonio?

Allora ti consiglio di leggere questo articolo nel quale ti racconteremo quali sono le difficoltà classiche che ti si presenteranno nella scelta del menu nuziale.
Ti mostreremo anche il nostro esempio che crediamo possa andare in contro a tutte le richieste ed esigenze di tutti, sposi e invitati.

Menu di matrimonio: intolleranze e vegetariani

Prima di tutto chiediamo a tutti i nostri invitati se ci sono intolleranze alimentari o allergie.
Poi assicurati che il ristorante o il catering che vuoi scegliere sia in grado di gestire variazioni di menu.

Chiedi anche se ci sono persone con regimi alimentari particolari, come vegetariani, vegani, crudiani, polpettariani ecc... (io sono cresciuta vegana, quindi, si scherza :D)

Le opinioni di parenti e amici

Poi arrivano i classici: le opinioni di TUTTI i parenti e gli amici.
Ognuno vorrà dirti com'è meglio fare. Ascoltare tutti, ma fare come ci pare.
(Se ci riuscite, poi, ditemi come si fa :D)
"A buffet no, si crea la fila in piedi"
"Ma no, che palle sempre a sedere!"
"Fate una cosa corta, che poi la gente si stufa"
"Sèh...almeno l'aperitivo, 20 antipasti, 5 primi, 2 secondi e tre contorni ce li dovete mettere, sennò che figura ci fate?!?"

E' così: scordati di accontentare tutti. E' IMPOSSIBILE.

Quindi, visto che è la vostra festa, partite da quello che vorreste VOI.
Tutto pesce? Ok, se qualcuno non lo mangia per niente, potete sempre richiedere un menu alternativo al ristorante.
Tutta carne? Ok, se qualcuno è vegetariano, idem.
Misto? Ok, basta che piaccia a voi.

Ogni ristorante o catering esperto nel settore saprà venire in contro alle esigenze vostre e dei vostri invitati.
L'importante è che siate tranquilli voi 🙂
E poi, non è mai morto nessuno di fame a un matrimonio 😀

Quindi, come rispondere ai consigli di parenti e amici? Con un bel SI', cercheremo di fare del nostro meglio.
A fatto compiuto, andrà bene a tutti! 😉

Prova Menu - Matrimonio

Dimmi la verità: anche tu non vedi l'ora di fare la prova menu super romantica e mega abbondante, che ti porta avanti col pensiero, a quel giorno 🙂
Noi aspettavamo questo momento da 4 anni fa, quando il fratello di Francesco si è sposato e ci raccontava della loro prova menu.
In realtà forse ci siamo sposati per questo! 😛

E quindi circa un mese prima del matrimonio ci siamo accordati con Rocco, il Direttore de Le Tegole, per fare la prova menu del nostro pranzo di matrimonio.
Quando abbiamo scoperto che era anche GRATUITO, allora sì che non vedevamo l'ora 😀 Siamo entrambi buone "forchette"!

Penso che quel giorno fosse stato il più caldo dell'estate 2017.
Siamo arrivati a Riparbella alle 20.00.
Il tramonto riflesso sulla piscina. Il silenzio della campagna. Gli uccellini del bosco. Una brezzettina giusta...aaahhh bene!

Rocco ci ha accolti alla grande. Un cameriere ci ha chiesto se preferivamo sederci all'interno o nella corte esterna.
Decisamente all'aria aperta. Ci si stava di lusso.

E allora candelina accesa e glacette a fianco del tavolo (o secchio del ghiaccio, per noi comuni mortali :D).

Al primo incontro con Rocco avevamo già individuato più o meno quali potevano essere i piatti che ci piacevano di più e così quella sera ce li hanno fatti provare.
TUTTI! Dagli antipasti al dolce.

Il cameriere ci ha chiesto se desideravamo vino bianco o rosso (anche se al matrimonio ci saranno entrambi).
Abbiamo scelto un vino bianco fermo. Noi non siamo grandi intenditori e ci siamo fidati del loro consiglio 🙂
Era molto buono, fruttato. Bello fresco, nella glacette.

Ci hanno portato tipo 6 varietà di antipasti. Tutti sarebbe stato impossibile perché al pranzo di nozze ce ne saranno circa una ventina.
Meravigliosi. Tutte mono porzioni servite con le forchettine, i bicchierini.

Insalatina di polipi e seppie alla catalana.
Code di gamberi con cubo d'anguria.
Salmone candito agli agrumi e sesamo.
Veli di spada con ananas allo zenzero.
Alicette farcite al pane profumato e cipolla rossa.

Mi posso fermare? O vuoi leggere il menu completo?

Gli antipasti sarebbero bastati per cenare.
E invece dovevamo ancora iniziare.

E allora via con un delicatissimo risotto con zafferano burrata e polvere di liquirizia.
Oh mamma cos'era!

Poi fagottino con interno di frutti di mare con salsa ai calamaretti.
Favoloso e ben condito.

Come secondo, controfiletto di manzo in crosta di sfoglia al pistacchio e pinoli con riduzione di rhum o un altro liquore che non ricordo.
Abbiamo chiesto se fosse stato possibile sostituire quella riduzione con una all'aceto balsamico. Accordata 😉

Poi patate fondenti e mosaico di verdurine alla griglia. Perchè il mosaico, fa molto più figo che dire "una torre di verdure". 😀

In effetti la presentazione dei piatti è molto curata. Sembrava di essere a MasterChef!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il nostro Master Chef

A fine serata abbiamo avuto modo di incontrare anche il nostro Cracco.

Si chiama Giuseppe Malvasi, è originario di Cosenza ma vive da molti in Toscana. E' Chef e gestore de Le Tegole.
Ha vinto vari premi internazionali e l'altra sera ci ha raccontato di quando ha vinto la medaglia d'oro al Salone culinario mondiale di Basilea o.O

E' un maestro pasticcere e ha insegnato anche nelle scuole alberghiere.
Quando ci ha detto così, abbiamo pensato subito alla torta nuziale 😀
Gli abbiamo detto "Fai te! Ci fidiamo". Gli abbiamo chiesto solamente di mettere frutta (per me) e cioccolato (per France).
Aspettiamo la sorpresa 🙂

Lo Chef Giuseppe fa anche sculture in ghiaccio o in pane artistico. Delle cose meravigliose!
In realtà anche Rocco, il Direttore de Le Tegole, è un grande cuoco e artista quando si parla di sculture, ma è troppo modesto per parlarne 😀

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non vediamo l'ora di assaggiare tutto.
Ma chissà se il 23 Settembre riusciremo a mangiare in pace!! 😛

Vuoi farci altre domande su Le Tegole Resort? Scrivici qui sotto 🙂

Vuoi farci altre domande su Le Tegole Resort? Scrivici qui sotto 🙂

Siamo contenti se possiamo esserti d'aiuto 🙂 Di solito riusciamo a rispondere in poche ore!

Facci pure tutte le domande che ti vengono in mente 😉
Category:Organizzazione e selezione fornitori

Lascia un commento

* Required fields